La storia

i coristi-large

Coro Musicanova

Fin dagli esordi concertistici, 1990, il coro Musicanova si caratterizza per una scelta molto varia del repertorio che, pur privilegiando musica rinascimentale e contemporanea, propone in concerto generi che spaziano dal medioevo alla musica pop.

L’attività concertistica ha portato il coro ad esibirsi, oltre che in Italia, in Danimarca, Finlandia, Grecia, Svezia, Spagna, Ungheria e nel 2015, in Polonia, ottenendo riconoscimenti e premi in alcuni fra i più importanti Concorsi Internazionali corali, Tours (FR), Maribor (SL), Marktoberdorf (D), Cork (IR), Gorizia ed Arezzo. Nel 2008 il Musicanova si aggiudica il 1° Premio al VI Concorso Internazionale di Miltenberg (Germania) e nello stesso anno è ospite del Festival di musica sacra di Avignone. Al 45° Concorso Nazionale di Vittorio Veneto il Coro Musicanova si aggiudica il “Gran Premio” quale miglior coro dell’edizione 2011. Nel 2012, al Concorso Nazionale di Anguillara Sabazia, si aggiudica il 1° premio e il premio speciale Rinascimento, riconoscimento assegnato al coro, anche al 60° Concorso Internazionale Guido d’Arezzo. Nel 2014, nell’ambito del LIII Concorso Internazionale Seghizzi di Gorizia, il coro si aggiudica vari premi, tra i quali il 1° assoluto nella categoria Rinascimento, nella categoria Barocco, il 2° categoria spiritual, il 3° nel contemporaneo oltre ad altri vari riconoscimenti, risultando il miglior coro a voci miste partecipante alla competizione. Il coro si aggiudica il 2° Premio al XXXVII Concorso Internazionale di Varna (Bulgaria), maggio 2016.

Il gruppo ha dedicato alla musica popolare uno studio mirato dal quale è nato lo spettacolo “Roma che in… canta” originale rappresentazione frutto della commistione fra musica corale e teatro; il coro Musicanova, in qualità di  rappresentante della coralità regionale, ha presentato questo spettacolo all’EXPO di Milano 2015.

Ha collaborato frequentemente alle produzioni musicali di vari artisti, Ennio Morricone, Andrea Guerra, Marco Frisina e ha partecipato alla realizzazione di CD dei cantanti Mina, Bocelli e Branduardi. Su iniziativa del Maestro Manuel De Sica, ha tenuto, nella Cattedrale di Siena, un concerto celebrativo in ricordo di Vittorio De Sica a 40 anni dalla morte. Si è esibito frequentemente nel duomo di Pisa, ospite della manifestazione “Anima Mundi”.

La discografia del Musicanova rispecchiando il gusto eclettico del coro, comprende, il CD d’esordio “Deveribest” (1999), “Haec dies”, con inediti composti e dedicati al Musicanova (Erreffe 2001), la “Misa Andina” (Erreffe 2003), gli “Haiku” (2004), “Whiteinblack” (2006) “Polifonia Antica” (2009), “Singing Christimas” (Erreffe 2011) e, di Marco Frisina, “Passio Cecilae” (Brilliant 2013) e “Resurrexit” (Ed. Paoline 2014).

In queste ultime stagioni il Musicanova realizza diversi progetti di notevole valore artistico: concerto di apertura al XXIV Concorso Internazionale di Verona, esecuzione del Requiem di Mozart e del Requiem di John Rutter e l’invito alla XXX edizione del prestigioso festival internazionale Voci d’Europa di Porto Torres, Sardegna. Da menzionare l’esibizione a Caracalla insieme a Josè Carreras e Carly Paoli per l’Unicef (2015) e sempre con Carly Paoli e Andrea Bocelli al Foro Romano per il concerto “Music for Mercy” (diretta RAI 1, luglio 2016).

Molto impegnato sul fronte della diffusione della coralità tra i giovani, il Musicanova realizza collaborazioni con varie scuole romane dalle quali provengono la maggior parte dei propri cantori.

Il coro fa parte dell’associazione Musicanova insieme ad altri quattro cori: il coro femminile Eos, il coro giovanile Iride ed i cori liceali Primo Levi ed Enriques. Aderendo ai suoi principi associativi il Musicanova è molto impegnato sul fronte della diffusione della coralità tra i giovani, credendo fermamente nei valori musicali ed umani dell’attività corale, realizzando collaborazioni con varie scuole romane dalle quali provengono la maggior parte dei suoi cantori.

facebook like buttonFacebookFacebookFacebookFacebook