Singing Christmas

CD autoprodotto 

Anno 2011

Canti natalizi

Coro Musicanova – Coro femminile Eos
Pianista Mario Madonna – Organista Crescenzo Grifone
Direttore Fabrizio Barchi

Dal medioevo ai giorni nostri il Natale ha sempre esercitato il suo fascino sui compositori, divenendo una fonte inesauribile di ispirazione; un progetto sulla musica ad esso dedicata diventa inevitabilmente un viaggio nel tempo senza soluzione di continuità, un percorso fra stili e culture differenti e su modi diversi di vivere ed esprimere musicalmente la nascita del Salvatore.

La nostra attenzione si è maggiormente soffermata sia su alcune pagine tratte dal repertorio polifonico rinascimentale che su composizioni della nostra epoca; la raccolta è completata, da brani tratti dal quel particolarissimo repertorio dei Carols. Scritti in un arco temporale che va dal XIV al XIX secolo, per lo più da anonimi prosatori, i testi dei Carols sono narrazioni che, pur adottando un linguaggio semplice ed estremamente chiaro, risultano non privi di profondità e poesia; racconti che ci descrivono un Natale dalle radici popolari, storie in bilico fra le sacre scritture e i vangeli apocrifi. I temi trattati riguardano la speranza della nascita, l’esultanza della città di Betlemme, il canto del pastore e la classica ninna nanna. Molti compositori, soprattutto di area anglosassone, hanno costruito su questi testi brani divenuti dei classici del Natale, ma l’interesse è vivo anche in compositori di altra radice culturale, come attestato da questo prodotto discografico.

La sequenza dei brani non tiene conto dei notevoli salti cronologici e stilistici delle musiche ma segue un percorso di carattere narrativo, dall’annuncio dell’Angelo a Maria alla contemplazione del Bambino Salvatore dell’Umanità. La notevole differenza degli stili musicali, le peculiarità compositive dei brani proposti, la diversità “coloristica” dei cori e l’alternanza di musiche a cappella con brani accompagnati, riteniamo sia in grado di creare una particolare disposizione di ascolto. Il filo conduttore è rappresentato unicamente dal mistero e la contemplazione del Natale, meditazione e gioia che tale evento, il più grande della storia dell’Umanità, esprime compiutamente soprattutto attraverso il canto.

Spotify

iTunes Store

I commenti sono chiusi

facebook like buttonFacebookFacebookFacebookFacebook